CIPS annuncia LATERALCODE come nuovo vendor

Con il suo prodotto iceGate, LATERALCODE è in grado di ribaltare la prospettiva della cybersicurezza

Lo scorso 9 Luglio 2020 CIPS Informatica ha siglato un accordo di distribuzione della rivoluzionaria soluzione di privacy e sicurezza informatica di LATERALCODE.

CIPS si impegna ogni giorno nel ricercare nuove soluzioni per affrontare i problemi IT incentrati su sicurezza e gestione della sua base di clienti. Durante il lockdown per il contenimento del nuovo coronavirus, il significativo aumento di attacchi informatici e di violazioni dei dati in tutto il mondo è stato esponenziale. Oggi in particolare, quindi, diviene imprescindibile per aziende e istituzioni, come per i singoli individui, difendere i propri dati, nel rispetto della privacy e del GDPR, ma soprattutto per la propria autotutela.
La scelta di collaborare con LATERALCODE è frutto dello scouting e dell’esperienza di CIPS come distributore specializzato, nell’ottica di proteggere i propri clienti dalle sempre più sofisticate minacce online di oggi. Con iceGate, LATERALCODE è in grado di offrire un nuovo paradigma di protezione che può essere utilizzato come unica soluzione o come elemento di fondamentale complementarietà di un sistema di sicurezza già strutturato.

“LATERALCODE nasce da un’idea radicalmente diversa sul tema della sicurezza” ha affermato Gianluigi Merlino, co-founder di LATERALCODE “che oggi è visto solo come una reiterata competizione muscolare tra attaccanti e difensori. iceGate ribalta la prospettiva. La sfida, un po’ folle a guardarla adesso, era composta da tre capisaldi. Il primo era evitare di dover lavorare sulla protezione di accessi, quindi non più proteggerli ma lavorare senza che ce ne fossero. Il secondo era non essere noi l’ultimo “muro” a protezione dei sistemi, ed è per questo che iceGate è una soluzione asimmetrica, l’unica al mondo. Il terzo era di riuscire a fare tutto ciò senza associare dati sensibili per autenticare gli utenti, un altro pezzo di follia nella sfida. Sfida che un giorno Stefano “Steve” Orsini, il nostro co-founder “guru” R&S, ha vinto: ora con iceGate gli accessi non sono più esposti, diventa impossibile trovarli e tutti i requisiti pensati all’inizio sono stati centrati, in realtà con altri nati magicamente lungo il percorso. Abbiamo presentato la nostra soluzione a CIPS, che ha potuto testarla e valutarla. Siamo felici che un distributore che opera da quasi 30 anni nel settore ICT abbia deciso di stringere una partnership con noi. Siamo sicuri che potremo così crescere insieme”.

“In un momento come quello che stiamo vivendo la sicurezza dei propri dati diviene di fondamentale importanza” ha commentato Mario Menichetti, CEO di CIPS “in particolar modo per chi, come noi, fa di sicurezza e privacy le fondamenta del proprio lavoro. Ci impegniamo ogni giorno a ricercare le migliori soluzioni e tecnologie per i nostri partner VAR e System Integrator. LATERALCODE ha trovato la via per interpretare la sicurezza in un modo nuovo e vincente. È sembrato subito naturale per noi avviare una collaborazione e il fatto che sia un vendor italiano, in questo momento di difficoltà del nostro Paese alle prese con una difficile ripartenza post lockdown, ci riempie d’orgoglio”.

LATERALCODE
LATERALCODE nasce nel 2018 e unisce persone provenienti da diverse esperienze oltre, naturalmente, a quelle del mondo software e IT. Questa eterogeneità gli ha consentito di rompere gli abituali schemi seguiti dalle aziende IT nel realizzare le proprie soluzioni. In LATERALCODE vi è, per esempio, la ferma convinzione che un buon prodotto informatico non possa in alcun modo prescindere da un sostanzioso apporto umanistico.
Prospettiva sistemica e pensiero laterale spingono la progettazione oltre le “convenzioni costruttive”: ciò determina un processo creativo più articolato e più lungo ma che alla fine consegna risultati di gran lunga più solidi, affidabili ed efficienti.
LATERALCODE è un vendor italiano, con sede a Roma.

Share on facebook
Condividi
Share on twitter
Tweet
Share on linkedin
LinkedIn
Torna in cima