Quanto è sicuro Google Drive? La crittografia integrata è sufficiente per proteggere i tuoi file?

Non è un segreto che Google domini il regno digitale: ricerche su Internet, e-mail, archiviazione nel cloud, condivisione di file e altro ancora. Oggi, oltre 5 milioni di aziende utilizzano G-Suite, un insieme di strumenti intelligenti e collaborativi che include Gmail, Google Documenti, Presentazioni Google, Fogli Google e Hangouts Google.

Google Drive è particolarmente prezioso per le aziende. Da qualsiasi desktop o dispositivo mobile, gli utenti possono archiviare, accedere e condividere file, in modo che possano essere facilmente produttivi e collaborare a progetti indipendentemente da dove si trovino.

Google Drive aiuta a mantenere organizzati e connessi i luoghi di lavoro, ma con questa comodità deriva la responsabilità. Quanto è sicuro Google Drive? La crittografia integrata è sufficiente per proteggere i tuoi file? Qui, rispondiamo a queste domande ed esploriamo come migliorare la sicurezza nativa di Google Drive.

 

Google Drive è sicuro per le aziende?

I file caricati nelle cartelle di Google Drive vengono archiviati in data center crittografati e sicuri. Per i file che vengono trasferiti, Google utilizza la crittografia SSL/TLS a 256 bit; per i file archiviati sui server, utilizza chiavi AES a 128 bit.

Quando Google memorizza i tuoi dati, il contenuto viene suddiviso in parti più piccole, ognuna delle quali viene crittografata con la propria chiave di sicurezza. Ciò significa che un potenziale hacker dovrebbe sfogliare diverse chiavi per accedere ai tuoi dati.

 

Come rendere Google Drive più sicuro

Ecco alcuni passaggi che puoi adottare per aumentare la sicurezza dei dati archiviati in Google Drive:

  • Usa l'autenticazione a due fattori - La verifica in due passaggi è una strategia semplice che crea un blocco per chiunque ottenga la password. Con l'autenticazione a due fattori in atto, l'utente deve anche inserire un codice che Google invia al telefono tramite messaggio di testo. Aggiungendo solo pochi secondi in più ogni volta che i tuoi utenti accedono, puoi aiutare a proteggere i loro account dagli hacker.
  • Crittografa i tuoi dati prima del trasferimento - Mentre Google, in qualità di fornitore di servizi, crittografa i dati memorizzati sui suoi server, puoi anche crittografare i tuoi dati sui tuoi sistemi prima di inviarli a Google Drive, utilizzando una soluzione di terze parti come Boxcryptor o Cryptomator. Mentre questo passaggio aggiunge una certa complessità, offre una maggiore privacy e sicurezza, quindi può essere utile, soprattutto per i dati più sensibili e importanti.
  • Classifica i tuoi dati - La classificazione dei dati è il processo di classificazione e codifica dei dati che permette al team IT di proteggerli in modo appropriato e gli utenti aziendali possano utilizzarli in modo efficace. Ad esempio, un rappresentante di vendita non dovrebbe accedere ai documenti sui salari, i dati sensibili come i numeri delle carte di credito dei clienti non dovrebbero essere archiviati su Google Drive di un dipendente e i dati relativi a determinati progetti dovrebbero essere facili da trovare per gli utenti autorizzati.
  • Usa Gestione endpoint in G-Suite - Endpoint Management ti offre il pieno controllo su ogni dispositivo che accede ai tuoi dati di G Suite. Da una posizione centrale, è possibile richiedere blocchi dello schermo, cancellare dati riservati, cancellare in modo selettivo gli account in caso di smarrimento o compromissione dei dispositivi o bloccare l'accesso dalle sessioni desktop. Puoi anche tenere traccia di chi sta effettuando l'accesso, quando accedono e cosa stanno facendo, in modo da poter prendere decisioni più informate sulla gestione della sicurezza dei dati.
  • Esegui il backup dei dati - Effettua regolarmente il backup di tutti i file business-critical archiviati in Google Drive per mitigare il rischio di interruzione dell'attività. Per automatizzare il processo di backup, gli utenti possono utilizzare il servizio Drive File Stream di Google, che fornisce la sincronizzazione bidirezionale del proprio disco rigido con Google Drive.
  • Controlla le autorizzazioni dell'app - Come amministratore, puoi monitorare e controllare a quali app e servizi Google può accedere ogni utente. L'applicazione del principio del privilegio minimo è un modo comprovato per ridurre la superficie di attacco, quindi assicurati che i tuoi utenti dispongano delle autorizzazioni per utilizzare solo le app e i servizi di cui hanno bisogno per svolgere il proprio lavoro.

 

Conclusioni

Google Drive è uno strumento popolare che offre potenti funzionalità di collaborazione e una solida sicurezza integrata. Tuttavia, ci sono modi per rafforzare ulteriormente la sicurezza delle informazioni nel cloud. È prudente abilitare l'autenticazione a due fattori, monitorare regolarmente i dashboard di sicurezza, scoprire e classificare i dati archiviati nel Google Drive della tua azienda e automatizzare i backup per migliorare la protezione dei dati nel cloud. Queste misure di sicurezza aggiuntive creano ulteriori ostacoli alla pirateria informatica e ti offrono un migliore controllo sui tuoi dati.

 

FAQ

Google Drive è sicuro e protetto?

Google prende molto sul serio la sicurezza di Google Drive. Google lavora attivamente per proteggere le tue informazioni online offrendo le seguenti misure di sicurezza:

  • Autenticazione a due fattori
  • Crittografia SSL
  • Crittografia standard TLS avanzata
  • Chiavi crittografate

Mentre queste funzionalità di sicurezza rendono Google Drive un servizio sicuro e affidabile, ci sono sempre più modi per aumentare la sicurezza quando si utilizza un sistema basato su cloud.

Google Drive è al riparo dagli hacker?

Per la maggior parte, Google Drive è al riparo dagli hacker. Oltre alla crittografia nativa, funzionalità come l'autenticazione a due fattori e gli strumenti di sicurezza in Endpoint Management possono aiutarti a prevenire le violazioni della sicurezza.

Google Drive è crittografato end-to-end?

No. In base ai termini di servizio di Google, l'utente mantiene la proprietà di qualsiasi proprietà intellettuale. Tuttavia, il servizio può scansionare i tuoi documenti alla ricerca di informazioni e parole chiave al fine di migliorare il targeting degli annunci. Google si riserva inoltre il diritto di consegnare le tue informazioni se presentate con un mandato dalle autorità.

Tratto dall’articolo di Simon Fernand dal blog di Netwrix (premi qui per l'articolo originale)

CHIEDICI MAGGIORI INFORMAZIONI SU NETWRIX DATA CLASSIFICATION