Identificare la natura della minaccia e gestirla rapidamente e in modo flessibile è la sfida di oggi

Sangfor Endpoint Secure rappresenta oggi il futuro della protezione degli endpoint, gestendo il ciclo di vita della sicurezza degli asset degli endpoint, dalla prevenzione, rilevazione, difesa, fino alla risposta.

L’agent Endpoint Secure Protect riesce a identificare e a gestire accuratamente processi e applicazioni non autorizzati o dannosi, come ransomware e altre minacce persistenti avanzate (APT).

Viene impedita la diffusione di attività dannose bloccando le comunicazioni di rete sospette o non autorizzate.

Sangfor Endpoint Secure rappresenta oggi il futuro della protezione degli endpoint, gestendo il ciclo di vita della sicurezza degli asset degli endpoint, dalla prevenzione, rilevazione, difesa, fino alla risposta.

L’agent Endpoint Secure Protect riesce a identificare e a gestire accuratamente processi e applicazioni non autorizzati o dannosi, come ransomware e altre minacce persistenti avanzate (APT).

Viene impedita la diffusione di attività dannose bloccando le comunicazioni di rete sospette o non autorizzate.

Endpoint Secure è stato progettato per rendere semplice, efficace e tempestiva la risposta agli incidenti di sicurezza e lo stop alle violazioni. Con un’elevata precisione nell’identificazione delle minacce sconosciute, Endpoint Secure può rispondere rapidamente utilizzando One-Click in base al contenuto delle minacce dell’evento rilevato.

Diversamente dalle soluzioni più tradizionali per isolare i file dannosi nell’endpoint, Endpoint Secure offre molteplici soluzioni per mitigare le minacce basate su file, macchine e gruppi. La risposta di isolamento comprende: isolamento dell’host endpoint, isolamento del gruppo di servizi, affidabilità dei file, isolamento dei file, eliminazione dei file e recupero dei file.

Tuttavia, l’isolamento degli endpoint potrebbe non basare da solo, pertanto Endpoint Secure può coordinarsi con altri prodotti di sicurezza Sangfor per una risposta più solida. Ad esempio, l’integrazione con Sangfor NGAF fornirà funzionalità di protezione tridimensionale (host, rete, perimetro), aiutando gli utenti a bloccare rapidamente le minacce, impedire l’esfiltrazione ai server C&C e abbreviare i tempi di individuazione e risoluzione delle minacce nell’ambiente utente.
Ulteriori funzionalità di microsegmentazione per limitare l’accesso oltre i confini della rete sono disponibili tramite l’integrazione con Sangfor Internet Access Management (IAM).

Endpoint Secure sfrutta l’innovativo sistema di analisi e gestione della sicurezza basato su cloud Sangfor Platform-X che fornisce consapevolezza in tempo reale delle minacce globali e di come tali minacce influenzano la situazione locale sulla base dei dati ricevuti dalla rete globale di intelligence sulle minacce di Sangfor. Endpoint Secure utilizza la funzionalità di drill-down di Platform-X che offre una migliore visualizzazione dei dati sulle minacce semplificando la gestione delle operazioni di sicurezza di decine di migliaia di agenti Endpoint Secure Protect.

Integrated Management, identificazione completa dei Terminal Assets

Solo quando l’unità organizzativa ha acquisito padronanza dello stato delle proprie risorse e dello stato di sicurezza della propria attività, può rispondere facilmente ai rischi. Sangfor Endpoint Secure utilizza una console di gestione unificata, pienamente compatibile con agent basati su host e server, sistema operativo multiplo, molti tipi di integrazione della strategia degli asset (gestione di decine di migliaia di agenti distribuiti, integrata da intelligence basata sulle minacce basata su cloud). Ciò assicura che l’endpoint dispone di funzionalità di protezione più complete, rendendo la gestione delle risorse su larga scala semplice e di facile comprensione.

Endpoint Threat Defense and Response Scenario

Con Endpoint Secure nel sistema di servizio interno, è possibile individuare in tempo l’endpoint che è stato infettato, rispondere alle minacce note e sconosciute ed evitare compromissioni della sicurezza degli endpoint all’interno dell’azienda.

Ad esempio, il ransomware si diffonde attraverso la rete.

Scenario di protezione e costruzione della compliance

Con Endpoint Secure si può avviare la strategia per la protezione della sicurezza dell’endpoint e soddisfare pienamente i requisiti di conformità della protezione del livello di sicurezza 2.0 per l’host antivirus (pitch), la gestione delle vulnerabilità (controllo centralizzato) e altri punti di controllo della sicurezza e aiutano gli utenti a costruire la protezione di secondo o terzo livello.

Integrated Endpoint Management And Control

Con Endpoint Secure la rete fornisce strategie di sicurezza per endpoint attraverso il pannello integrato, in modo che l’organizzazione possa gestire le risorse per PC Windows, Windows Server e Linux Server e gestire endpoint base-line di sicurezza.

DOCUMENTI Sangfor Endpoint Secure

RICHIEDI INFORMAZIONI SU Sangfor Endpoint Secure

CONDIVIDI 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Torna in cima