Anche se negli ultimi anni Microsoft aveva smesso di installare il server SMB1 su tutte le versioni di Windows, per impostazione predefinita, nelle versioni Home e Pro ha continuato ad installare il client. Questo perché così gli utenti finali avrebbero potuto connettersi a vari dispositivi, incluso il NAS (il quale supportava solo quel determinato client). Dunque, le nuove build interne di Windows non hanno più versioni di SMB1 installate per impostazione predefinita, a differenza di quelle che vengono aggiornate che, almeno per ora, sembrano avere ancora il client. Nel 2022, comunque, Windows e Windows Server non potranno più installare il client SMB1, anche se Microsoft ne fornirà uno che potrà essere installato manualmente ma a cui non verrà fornito supporto. 

 

Come identificare 
SMB1

A seconda della piattaforma RMM utilizzata, è possibile identificare i dispositivi su cui è installato il client SMB1, esportando le informazioni, creando un monitoraggio che eventualmente attiverà uno stato di errore, ed eventualmente eseguendo lo script di disabilitazione SMB1, come azione di riparazione automatica.

  • Se si desidera però utilizzare il client in un RMM non abilitato, procedi modificando lo script per attivare un errore (ad esempio codice Exit 1000) o salvare il valore in un campo.
  • Se invece, si vuole utilizzare SMB1 in N-able RMM, il consiglio è quello di caricarlo come controllo dello script (come parte del DSC), così che RMM attiverà automaticamente uno stato di errore se SMB1 è abilitato
  • Se si vuole, invece, utilizzare in N-central, il consiglio è di caricare lo script nel repository di script e di creare da esso un servizio personalizzato. Se il campo contiene “Abilitato”, puoi utilizzare SMB1 nel servizio e applicarlo ai dispositivi desiderati per vedere dove sono i potenziali problemi.

 

Cosa fare se  
SMB1
 viene identificato

Qualora venisse identificato SMB1, puoi seguire una delle seguenti opzioni:

  • Disabilita SMB1 e installa di SMB2. 
  • Contatta le aziende o gli utenti finali che hanno abilitato SMB1 per avvisarli che sarà disabilitato ed esamina i dispositivi nel loro ambiente (molto probabilmente sarà necessario per i dispositivi NAS meno recenti). 

 SMB1 rimarrà disponibile almeno fino ad autunno 2022, e perciò, ogni volta che risulterà disabilitato, avrai la possibilità di reinstallarlo manualmente tramite i binari forniti. 

Compila il form per avere maggiori informazioni su N-able 

Torna in cima